Tagged: finanza

0

CDS, armi finanziarie di distruzione di massa

Mentre l’attenzione si è finora concentrata sulla crisi relativamente minore dell’insolvenza nei mutui sub-prime statunitensi quale fulcro dell’attuale crisi nei settori di finanza e credito che sta coinvolgendo il mondo bancario anglosassone, ora si comincia a mettere a fuoco un problema molto più consistente. Le obbligazioni garantite da ipoteca sub-prime o ad alto rischio – le CMO come vengono chiamate – sono solo la punta di un iceberg gigantesco fatto di crediti furbeschi che cominciano a guastarsi. La prossima crisi è già cominciata nel mercato dei Credit Default Swap, un mercato da 62 mila miliardi di dollari. Non ne avete mai sentito parlare? Allora, è tempo di darci un’occhiata. La prossima fase della crisi in via di sviluppo nella “rivoluzione della finanza” USA-centrica infatti sta emergendo nel mercato in relazione a quegli arcani strumenti conosciuti come Credit Default Swap o CDS.

0

Cosa sono i contratti Futures pt. II

Il mercato dei futures offre più di altri occasioni di profitto e di perdita. Gli investitori che si trovano ad operare all’interno di esso sono chiamati a tutelarsi nei confronti dei possibili rischi, rappresentati principalmente da cali di produzione per cause “naturali, piuttosto che una perdita di valore generica ..

0

Munehisa Homma, semiotica e fortuna

Munehisa-HommaSemiotica e fortuna, almeno in senso finanziario, non vanno molto d’accordo. E credo di non dover temere smentite riguardo a questa affermazione, nonostante la così detta scienza dei segni rappresenti uno di quei domini del sapere a cui quotidianamente facciamo riferimento, senza nemmeno rifletterci troppo su. Leggere un segno. Interpretarlo. Questo è quello che tutti qunti facciamo quotidianamente quando..

1

Il mondo della finanza ci ucciderà, Il mondo della finanza ci salverà

Il mondo della finanza ci ucciderà. Il mondo della finanza ci salverà. Una partita a tennis il cui esito è tutt’altro che scontato. La palla rimbalza fra le responsabilità del mondo finanziario nei confronti della crisi che ha messo in ginocchio l’economia di mezzo mondo, fra bolle immobiliari, derivati e speculazione selvaggiamente deregolamentata, e le speranze che in esso sono riposte da nuove formule di mercato finalizzate al controllo ed in definitiva alla riduzione delle emissioni nocive da parte dei paesi sviluppati al fine di preservare l’integrità dell’ecosistema Terra.