TI CHIAMERO’ GIULIA

21 Giu TI CHIAMERO’ GIULIA

Ti chiamero’ giulia, come un grido in pieno eterno
al pari di un capriccio immerso d’inferno
tu per me sarai giulia, come un prisma che genera stadi
uno ad uno chiusi in quello sguardo
tutti e cento morti, ciascuno perso ed in ritardo
e ti chiamero’ giulia, mentre perdo ogni ricordo
scarso appiglio al cielo sordo
che sbatte chiuso le sue ali
fino al prossimo scontro, ennesima conferma
che niente in fondo puo’ violarmi
ti chiamero giulia, stele complessa, chiara e vuota
come vorrei tu fossi, solo per non sentire fioca
l’idea che cresce
ogni frammento di secondo
in cui mi trovo a perquisirmi
in cerca di me solo
e te lo auguro, giulia:
che non mi salti mai in testa
di rischiare niente
per metterti alla prova
solo per passare una serata
e accorgerci che in fondo
siamo solo vino, e della peggio annata.

da qualche parte, nel 2007

No Comments

Post A Comment

*