Ultimi articoli
novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

LA DIGA DELLE TRE GOLE

20 Set Stadio, Zona Rossa e il problema parcheggi al Dino Manuzzi di Cesena

CESENA - I residenti del quartiere Fiorenzuola non si danno per vinti e tornano all'attacco sulla questione parcheggi e stadio. Sono ormai mesi che gli abitanti delle zone adiacenti al Dino Manuzzi, in particolare quelli residenti nella zona di Case Frini, richiedono l'intervento di organi competenti - amministrazione, Cesena Calcio o Polizia Municipale che sia - per arginare il problema del parcheggio-selvaggio nei parchi e nei giardini di quella zona di Cesena, messa a dura prova dalle cattive abitudini di tifosi non troppo rispettosi del bene comune. Lo scorso 21 luglio presso la sede del quartiere si tenne un importante incontro a cui presenziarono la Società Cesena Calcio, diversi tecnici ed assessori dell'amministrazione comunale, fra cui l’assessore ai lavori pubblici Maura Miserocchi e l’assessore allo sport Elena Baredi, il comandante della Polizia Municipale di Cesena Ernesto Grippo oltre che a numerosi cittadini che chiedevano misure concrete per porre fine alla situazione di indiscutibile disagio. Si parlò in quella sede di

Read More

19 Set L’Isola delle Rose

Sabato sera. Sono a Savignano e si beve qualcosa con gli amici al buon vecchio Sidro Club. Mi arriva uno di quei messaggi generati in automatico da uno dei server della Vodafone e mi dice che per chiamare l'Italia occorre digitare un certo numero e blahblahblah. Mi metto a ridere (forse è anche colpa della 4 birra che impugno con assoluta baldanza) e corro al balcone dietro al quale sono certo di trovare il buon Leo.

Gli faccio: "Di ascolta, se volevi trasportare il Sidro in una dimensione sovranazionale ed esulare la metratura del locale dall'obbligo di sottostare alle leggi dello stato italiano potevi farla meno complicata..si insomma..contattare addirittura la Vodafone!".

"Ma stai buono va là, ho visto da poco un documentario sull'Isola delle Rose..un ingegnere pazzo di Bologna alla fine degli anni 60'...lui sì che ha avuto le palle..."

Senza riportare tutta la conversazione (siam mica qui a ricopiare i tabulati) il discorso è molto interessante. Diversi temi, anche di natura prettamente filosofica, si intrecciano quando si toccano argomenti come quelli delle radio pirata, delle libere repubbliche sorte quasi per gioco a cavallo fra anni 60' e 70' in diverse parti del mondo, dell'esperanto e delle Utopie.

Mi piace pensare che di spazi da riempire con punti di vista nuovi e innovativi, coraggiosi e non necessariamente conformisti si possano ancora trovare, passeggiando per il nostro pianeta. Sicuramente navigando nelle acque dei nostri mari, addirittura di quella "bacinella" che è il nostro Mare Adriatico. Da qui l'entusiasmo per un documentario semplice, ma assolutamente evocativo rispetto la nascita e la morte dell'Isola delle Rose.

Read More

16 Set Susan Sontag – Sulla Fotografia

Potrei premettere che una donna che ama Wittgenstein è una donna da amare. Parlare del ruolo delle immagini ai nostri tempi è come parlare di noi stessi, tutti presi a raccontare le nostre piccole metamorfosi attraverso il web, facebook e compagnia bella. Nel 1973 però le cose erano un po' diverse. La società della comunicazione si stava sviluppando e coloro che hanno cercato di descriverla non sempre sono riusciti a cogliere tutti gli indizi che poi avrebbero portato quel mondo dritto sino ai giorni nostri. Non tutti, ma certamente Susan Sontag. "Sulla Fotografia" è un saggio che parla di rappresentazione, immagine, linguaggio, fotografia, fotogiornalismo. Un viaggio all'interno del quale ci si immerge in una visione del mondo che stupisce per la sua vividezza e precisione, pur essendo già "vecchia" di 40 anni.
Read More

31 Ago Un nuovo album per gli Screaming Trees? LAST WORDS – THE FINAL RECORDINGS

Rientro dal lavoro e accendo un po' di radio, media che sembra essere nato per accompagnare qualunque viaggio in auto nel migliore dei modi. Radio 2, credo sia l'ora di Moby Dick. La speaker, di cui non ricordo il nome, annuncia: "ed ora il ritorno degli Screaming Trees con il nuovo brano Ash Gray Summer". Mi dico: "ok sei fritto, sicuramente avrà annunciato tutt'altro. Poi sento le chitarre dei fratelli O'Connor, il beat di quel fenomeno assoluto che era e che rimane Barret Martin, la voce inconfondibile di Mark Lanegan e dico, "cazzo, sono loro davvero".

Read More

30 Ago Tra garantismo ed identità, Longiano in festa nonostante il "caso Pascucci"

pascucci longiano2LONGIANO – C’era molta curiosità sabato scorso a Longiano per la festa della lista civica “La Longiano che Vogliamo”, il movimento di centro-sinistra che da oltre 7 anni è alla guida del comune e che recentemente ha visto il proprio esponente più rappresentativo, il sindaco Sandro Pascucci, al centro di una roboante inchiesta giudiziaria che lo associa al reato di peculato, falso e truffa ai danni dello stato. Accuse che vedono Pascucci protagonista di una serie di infrazioni legate all’uso improprio dell’auto comunale ed alla riscossione di rimborsi per spese che lo stesso sindaco sembra non aver mai effettuato,
Read More

24 Ago Una rete tesa fra McLuhan e Google

Dopo un po' di sbattimento...rieccoci qua. Nel post precedente vi avevo raccontato del "piccolissimo" problema frappostosi fra La Diga delle Tre Gole e Google. Un problemuccio da nulla se non fosse che la spina che attaccava questa sottospecie di taccuino virtuale alla rete era staccata, unilateralmente dai tecnici di Mountain View. Dopo un po' di lavoro e meno di 10 euro di spesa la situazione pare tendere alla normalità. Era il principio però che mi indisponeva, in quanto principio di assoluta non libertà di comunicazione e trasmissione del messaggio. E dato che, come il vecchio Marshall ricorda sempre, il mezzo che scegliamo per comunicare finisce spesso con il trasformarsi nella comunicazione che inoltriamo (che senso avrebbe avere un blog se nessuno potesse commentare e/o fruire dei suoi contenuti sul web?), la cosa mi ha preoccupato molto.
Read More