Architetti cesenati per L'Aquila al "2° meeting dell'informazione libera di Fusignano (RA)

05 Lug Architetti cesenati per L'Aquila al "2° meeting dell'informazione libera di Fusignano (RA)

L’università di Architettura di Cesena parteciperà al 2° Meeting dell’Informazione Libera che si terrà a Fusignano dal 7 al 9 Luglio prossimi e che vedrà fra i protagonisti ospiti del calibro di Marco Travaglio, Antonio Padellaro e l’ex magistrato Libero Mancuso. In particolare, durante la seconda giornata del meeting – intitolata “L’Aquila oltre il Velo”, integralmente dedicata al tema della ricostruzione post terremoto in Abruzzo – figureranno fra gli ospiti l’ex Presidente della Provincia de L’Aquila Stefania Pezzopane, il giornalista de “La Repubblica” Giuseppe Caporale ed alcuni rappresentanti dell’associazione delle vittime “Comitato 3e32”. Fra gli ospiti, anche alcuni studenti della facoltà di architettura “A. Rossi” di Cesena. Francesco Ceccarelli, Alessandro Lontani, Valentina Pozzi, Andrea Sperandio e Mattia Ravagli infatti interverranno durante la serata esponendo la loro tesi, realizzata in stretta collaborazione con il “Collettivo 99” – altro protagonista della realtà associativa aquilana post-terremoto – incentrata sugli effetti del sisma sul tessuto architettonico della città, portando utili elementi per la tavola rotonda che seguirà il loro intervento. Il meeting di Fusignano sarà un evento importante poiché si accoda alla grande manifestazione di Roma indetta nella stessa giornata da parte di associazioni e cittadini Aquilani per attrarre l’attenzione del governo sui problemi che ancora rimangono irrisolti in Abruzzo: sostegno all’economia locale, all’occupazione e sospensione dei tributi per le vittime colpite dal sisma. E se la manifestazione di Roma cercherà di riportare i riflettori di politica e media nazionali su L’Aquila, quella di Fusignano avrà sicuramente il compito – e si spera il merito – di ravvivare il dibattito sul post-terremoto all’interno della comunità romagnola.

per maggiori info. visita il sito http://gruppodellozuccherificio.org/

No Comments

Post A Comment

*