Che cos’è un Corporate Blog?

18 Apr Che cos’è un Corporate Blog?

Non è  più un mistero ormai quello che si cela dietro alla parola “blog“. Tutti ormai sanno a grandi linee di che cosa stiamo parlando quando utilizziamo questo termine, i più skillati poi identificano una vera e propria forma di comunicazione legata a questo strumento.  Chi ha incontrato Mashall McLuhan lo maledice perchè la sua sentenza “il medium è il messaggio” si rivela sempre più profetica, ogni giorno che passa.

Sulla natura del Corporate Blog invece ci sono forse ancora alcuni aspetti da approfondire ed è questo l’obiettivo di questo post. Iniziamo con il dire che il corporate blog può essere immaginato come una sorta di diario in cui le storie relative ad un’azienda vengono messe in scena. Un luogo dunque in cui contenuti di natura eterogenea vengono messi on-line con una frequenza schedulizzata e costante.

Non esistono valori assoluti, ma un range di post da pubblicare nell’unità di tempo selezionata. Idealmente, come soglia massima direi un post al giorno mentre come minima direi uno ogni settimana/10 giorni.

Esistono però due tipologie molto diverse di corporate blog, ovvero quelli interni e quelli esterni. Ciascuno di questi due strumenti di comunicazione si rivolge a pubblici diversi e permette di raggiungere risultati sensibilmente differenti. Vediamoli un po’ più nel dettaglio.

Il Corporate Blog Interno

Un Blog aziendale interno o internal corporate blog è un blog dove sono trattati temi ed argomenti strettamente legati all’attività dell’azienda in oggetto, con particolare riferimento alle identità differenti che sono racchiuse all’interno della sovrastruttura aziendale.  Mi spiego meglio. Un blog aziendale interno è uno strumento molto utile per mettere in relazione soggetti o reti di soggetti che si trovano a stretto contatto lavorativo con altri soggetti o reti di soggetti nelle medesime condizioni: pur lavorando per la stessa organizzazione non si trovano nè fisicamente ne operativamente nello stesso ambiente dell’altro gruppo.

Pensiamo ad esempio ad un’azienda che contiene al proprio interno differenti divisioni lavorative, il cui schema organizzativo di lavoro preveda ad esempio diversi reparti attivi in ambiti differenti. Ad esempio, un’impresa che si occupa di produzione e vendita di prodotti alimentari potrebbe avere al proprio interno una divisione legata alla coltivazione ed all’allevamento, una divisione legata alla commercializzazione nazionale, una dedicata al commercio con l’estero ed una divisione legata alla promozione ed al marketing. Un’impresa di questo tipo potrebbe trovare in un blog aziendale interno una valida soluzione per integrare ed aumentare il tasso di coesione fra le differenti forze produttive, a tutto beneficio dell’azienda.

Nello specifico i vantaggi di un corporate blog interno possono essere riassunti in:

  1. creazione di un’intelligenza collettiva;
  2. condivisione dei saperi e del know how;
  3. avvicinamento ed affiatamento fra colleghi;
  4. incremento sentimento di appartenenza ed identità team di lavoro;
  5. aumento trasparenza e democrazia nei processi decisionali in cui sono coinvolti i dipendenti;
  6. strumento di pubblicità (i testimonial più importanti di un’azienda sono i suoi dipendenti!);

Il Corporate Blog Esterno

Un corporate blog esterno invece è quello che in genere viene “immaginato” più di frequente dagli addetti ai lavori, probabilmente perchè è più facile da vendere ad un’impresa e perchè i suoi risultati sono un po’ più tangibili nel breve periodo.  Grandi marchi come FIAT, LAVAZZA, MARTINI, hanno già adottato la soluzione del Corporate Blog. A questo link travate altre case histories abbastanza interessanti. In generale, un external corporate blog comporta vantaggi come:

  1. aumentare la diffusione del brand aziendale;
  2. approfondire le caratteristiche di un prodotto;
  3. formare ed educare una comunità su un prodotto;
  4. monitorare l’indice di gradimento di mercato;
  5. promuovere nuovi prodotti e servizi;aumentare il traffico verso il sito web;
  6. migliorare il posizionamento sui motori di ricerca di un sito esistente;

Rispetto a quest’ultimo punto, il corporate blog esterno diventa quindi fra i primi strumenti di promozione a disposizione degli operatori interessati a valorizzare il proprio brand o quello di un cliente in rete.

No Comments

Post A Comment

*