Ultimi articoli
aprile: 2018
L M M G V S D
« Gen   Giu »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  

Ricetta DIY per migliorare la nostra strategia Instagram

19 Apr Ricetta DIY per migliorare la nostra strategia Instagram

Instagram è a tutti gli effetti un social network e come tale è in costante evoluzione. In questa breve serie di concetti fotografiamo alcuni elementi fondamentali del suo algoritmo e del suo funzionamento. Inutile dire che se avete notato altri elementi importanti per definire una strategia instagram vincente e volete condividerli, potete lasciare un commento qui sotto!

10 Tips per impostare una strategia Instagram

  1. Uno dei concetti principali che definiscono l’algoritmo di Instagram è che le interazioni presenti su ciascun post sono il valore con cui viene assegnata la priorità di quel contenuto rispetto ad altri contenuti simili.
  2. I commenti sono molto più importanti dei like, da un punto di vista dell’interazione.
  3. Commenti provenienti da profili molto seguiti sono più importanti di commenti provenienti da profili poveri.
  4. Regola del 10%: Uno degli ultimi aggiornamenti all’algoritmo di Instagram prevede che i nostri contenuti, una volta pubblicati vengano fatti vedere solo al 10% della nostra Fan base. In base a quanto il post funzioni nei primi 45 minuti della sua vita, l’algoritmo di Instagram sceglie se “premiarlo” e quindi aumentare la sua visibilità ad una percentuale più alta di utenti (alcuni dicono il resto del 90%, ma personalmente non ho trovato evidenze a riguardo), oppure lasciare che il contenuto giri solo su quel 10%.
  5. Le IG Stories sono molto importanti perché a differenza dei post sottostanno a quello che era il vecchio algoritmo di instagram e sono visualizzate da tutti gli utenti, e non solo da quel 10% descritto al punto precedente. Il pubblico delle stories quindi è formato dal 100% dei nostri followers e da utenti che non ci seguono ancora ma che hanno manifestato interesse per contenuti e profili simili a quelli che noi proponiamo.
  6. Gli #Hashtag non servono a molto! Servono più che altro a identificare i contenuti delle nostre immagini e ad associarle ai cluster di contenuti presenti su instagram che di volta in volta vengono sottoposti agli utenti in base alle loro interazioni e alle loro manifestazioni di interesse. Se controlliamo sulle statistiche cliccando ul pulsante sotto la foto “Visualizza dati statistici” possiamo notare che il numero delle visualizzazioni generate da hashtag è solo una piccola parte (spesso <10%) rispetto al totale delle visualizzazioni che generano poi interazioni ed engagement.
  7. Non modificare la caption di descrizione del nostro post nei primi 60 minuti dopo la pubblicazione. Se hai fatto degli errori di ortografia attendi qualche ora prima di correggerli, pena inficiare drammaticamente le performance del tuo post!
  8. Seguite molti hashtag! In seguito all’introduzione della possibilità di seguire Hashtag e non solo profili, IG sembra premiare i profili che seguono molti Hashtag rispetto a quelli che non ne seguono.
  9. Vista l’esistenza di bot che automaticamente sganciano in giro per IG commenti automatici veloci e superficiali, scrivere sempre commenti con almeno 4 parole: pare che l’algoritmo li preferisca a quelli più corti.
  10. Gli unici 2 modi per avere crescite esponenziali su IG nel breve periodo sono 1) Essere davvero famosi, oppure 2) servirsi di un Bot di qualità che fa tante interazioni per noi con utenti in target! Esiste anche la soluzione 3) ovvero quella di non avere più una vita e trasformarci noi stessi in bot, dipende se pensate di valere di più di qualche centinaio di € al mese.

Sul punto 10 torneremo nelle prossime puntate, nel frattempo divertiamoci con gli altri 9 😉

 

 

No Comments

Post A Comment

*