Ultimi articoli
Aprile: 2016
L M M G V S D
« Feb   Mag »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

Come realizzare un Concorso a Premio in Italia

06 Apr Come realizzare un Concorso a Premio in Italia

Secondo la normativa italiana, le manifestazioni a premio si dividono in “concorsi” ed “operazioni” a premio. A distinguerle è la presenza o meno di una prova d’acquisto come requisito di partecipazione alla manifestazione: si intendono come “operazioni a premio” quei concorsi in cui c’è l’obbligo di acquisto e/o vendita del prodotto promozionato, mentre sono concorsi a premio quei concorsi in cui viene richiesta alcuna prova di acquisto ma viene valutata l’alea, l’abilità, la capacità personale del partecipante. Per legge questo tipo di iniziative non può avere durata superiore, rispettivamente, a uno e cinque anni. La partecipazione ai concorsi e alle operazioni a premio deve essere gratuita ed è vietata la diretta maggiorazione del prezzo del prodotto o servizio promozionato. Le attività relative allo svolgimento delle manifestazioni a premio inoltre devono essere effettuate nel territorio dello Stato ad eccezione delle attività connesse al confezionamento dei prodotti realizzate al di fuori del detto territorio. Un dettaglio apparentemente inutile, ma quando parliamo di contest online questa clausula diventa molto noiosa da rispettare, vedremo fra poco perché. Da un punto di vista burocratico, vediamo quali sono le leggi che nel nostro paese regolamentano questo tipo di attività:

Quadro Normativo per l’Italia

Cosa Legge
Contenuti minimi regolamento Art. D.P.R. 26/10/2001
CAUZIONE  DPR 430 2001
Compilazione modulo PREMA CIRCOLARE 28 marzo n. 1/AMTC
Invio documentazione Ministero Sviluppo Economico  CIRCOLARE 28 marzo n. 1/AMTC

Contenuti Minimi del Regolamento

Per realizzare un concorso in regola è necessario realizzare un Regolamento. Online ci sono diversi esempi – che è sempre bene prendere con “le pinze”. In generale, le informazioni che devono obbligatoriamente essere contenute all’interno del regolamento di un concorso o di un’operazione a premi sono:

  • indicazione del soggetto o dei soggetti promotori
    Ad esempio, “Azienda XY srl”
  • durata del contest
    Ad esempio, dal giorno/mese/anno al giorno/mese/anno
  • Ambito territoriale
    Ad esempio, Italia
  • Come si svolge il concorso a premi
    Ad esempio, iscrivendosi sul sito internet ed inviando una fotografia
  • Natura e valore dei diversi premi in palio
    Ad esempio, valore dei premi per i primi 3 classificati
  • Termine della consegna dei premi
    Indicare una data entro cui i premi verranno consegnati
  • la Onlus alla quale saranno devoluti i premi non richiesti o non assegnati”
    Da inserire solo in caso questo sia previsto dagli organizzatori

Cauzione

Il Decreto Presidenziale DPR 430 2001 prevede che il soggetto organizzatore garantisca tutti i partecipanti per una cifra pari al montepremi complessivo dell’operazione a premi. Questa cauzione può concretizzarsi in due modi differenti:

  • Fidejussione dal notaio
  • Deposito presso Tesoreria provinciale dello Stato

Mentre i servizi notarili hanno un costo ulteriore che potrebbe gravare sul bilancio complessivo dell’iniziativa e sul budget a disposizione per gli organizzatori, il deposito presso la tesoreria provinciale dello Stato è sicuramente più conveniente. Rimane quindi da individuare dove risieda fisicamente questo ufficio. Ad esempio, nella provincia di Forlì-Cesena, la tesoreria provinciale dello stato è stata recentemente assegnata alla Cassa dei Risparmi di Forlì e della Romagna.  In questa sede si depositerà una somma pari al totale del valore del montepremi, avente come beneficiario il Ministero delle attività produttive – DGAMTC – Ufficio B4– per concorso/operazione a premio denominata “…………….”

Il deposito ha valore diverso in base alla natura dell’iniziativa: se abbiamo intenzione di creare un concorso a premi, la cauzione deve avere un valore uguale a quello del totale dei premi messi in palio, in caso di operazioni a premio, la cauzione deve avere un valore pari al 20% di quello dei prodotti messi in palio.

Compilazione Modulo “PREMA” & invio documentazione al Ministero Sviluppo Economico

E’ obbligatorio compilare il Modulo Prema, che contiene un resoconto di tutte le specifiche tecniche del concorso. Una volta compilato il modulo va inviato al Ministero delle attività
produttive via posta elettronica certificata (PEC) oppure a mezzo raccomandata postale.

Assegnazione Premi

Nella CIRCOLARE 28 marzo n. 1/AMTC viene sottolineato come l’individuazione dei vincitori avvenga sempre attraverso l’intervento del notaio o del funzionario camerale competente per territorio, liberamente scelti dal promotore. Il premio va consegnato all’avente diritto entro il termine massimo di sei mesi dalla conclusione della
manifestazione che, come chiaramente indicato nel regolamento della manifestazione, coincide con la data entro cui il premio è assegnato o può essere richiesto. Il promotore dovrà essere in possesso di documentazione comprovante la consegna del premio, la quale potrà essere, a scelta del promotore, di natura diversa a secondo della tipologia della manifestazione.

Quanto definito sopra è vero per concorsi e operazioni a premio offline, ma anche per quelle online. Per quest’ultime però le dinamiche di svolgimento dei concorsi – contest, istant win, etc. – sono ancora più complesse, poiché entrano in gioco altri fattori, primo fra tutti quello legato alla posizione geografica dei server su cui risiedono i dati, che per la legge italiana devono essere assolutamente sul territorio nazionale. Puoi leggere la guida su come preparare un Contest online e sui Social Network su un prossimo articolo.

 

No Comments

Post A Comment

*