Ultimi articoli
novembre: 2010
L M M G V S D
« Ott   Dic »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  

7×11 La poesia degli artisti: Intervista a Marco Fazzini

01 Nov 7×11 La poesia degli artisti: Intervista a Marco Fazzini

7x11 la poesia degli artisti - marco fazzini - fondazione balestra

LONGIANO – Si conclude domani, Martedì 2 novembre, la mostra “7×11 La poesia degli artisti” tenutasi a Longiano presso la Fondazione Tito Balestra di Longiano che ha chiamato a sé diverse centinaia di visitatori, curiosi ed appassionati d’arte. A questo proposito, abbiamo incontrato il curatore della rassegna, Marco Fazzini – professore di lingue e letteratura straniera presso l’Università Cà Foscari di Venezia e critico letterario – per una breve intervista:

La prima cosa che salta agli occhi venendo a contatto con la mostra “7×11 La poesia degli artisti” è l’integrazione fra differenti discipline artistiche, quelle poetiche e quelle pittoriche. Come è nata l’idea di “mescolare” registri ed aspetti formali differenti fra loro all’interno di un un’unica rassegna?
Le due discipline, quella dell’arte e della poesia, sono state un interesse che ho coltivato fin dai primi anni ’90 attraverso le riviste Hortus, Origini, L’Arco, etc.. Con amici, artisti e poeti si e’ da sempre tentato di sondare quale fosse la poeticità che sottostà a questa forma di creazione e non e’ un caso che a ben vedere molte volte queste alleanze fra artisti e poeti sono ben radicate, o che addirittura i poeti siano artisti e viceversa. Di esempi ce ne sarebbero molti, e sono anche presenti all’interno della collezione. Può un poeta ispirare o contaminare il fare artistico? Può un artista o un quadro fungere da fonte per un passo di scrittura? Sono queste le domande che mi piacerebbe che ogni osservatore si ponesse guardando la Collezione 7×11.

Il titolo della mostra “7×11 La poesia degli artisti” è una formula in cui anche i numeri trovano un proprio spazio, una propria dimensione ed assistendo alla mostra è intuibile un legame forte fra numerologia, pittura e poesia. Potrebbe aggiungere qualcosa a questo riguardo?
L’aspetto numerologico in questa collezione e’ sia un elemento giocoso che un’esigenza formale molto seria. Gli artisti sono 77 perché questo e’ il risultato di 7×11; chi sfoglia il catalogo noterà che le pagine intermezzo sono 7 e cadono ogni 11 artisti. Tutte le opere donate hanno la dimensione di 7x11cm: l’endecasillabo e il settenario resistono da secoli nella tradizione poetica italiana portando non poche influenze anche all’estero. Non penso sia azzardato aver chiesto agli artisti di sintonizzarsi su questo andamento del respiro poetico e rispettare nelle misure delle opere un preciso elemento formale che e’ anche sostanza.

La prima tappa ufficiale della mostra è avvenuta a Longiano: qual è il suo rapporto con Longiano e la sua Fondazione?
Ho scoperto Longiano e la Fondazione Balestra un paio di anni fa e non si può che essere colpiti da quello che un poeta, amante dell’arte, ha conseguito durante una vita, pur breve. Ho subito pensato che la  Collezione 7×11 fosse perfetta per lo spirito che anima tutte le iniziative della Fondazione Balestra

Quali saranno le prossime tappe della mostra? Le tappe sono molte e dureranno fino al 2012, grazie al sostegno di Valcucine e Gaggenau, alla Banca Intesa e a vari partner culturali. Di certo le principali città italiane ma siamo in trattativa anche con St. Andrews, Rotterdam, San Francisco, etc, sedi dei principali festival di poesia del mondo.

Una volta esaurita l’esperienza legata alla rassegna “7×11 la poesia degli artisti”, continuerà ad occuparsi di iniziative simili?Sta già lavorando a qualche progetto da realizzarsi in futuro?
Visto il gran numero di esclusi posso prevedere altri 77 artisti che andranno ad integrare questa prima tornata, ma rivelare una prossima idea non sarebbe più’ una sorpresa. Sarà ancora qualcosa che coinvolgerà gli artisti sulla poesia ma ne parleremo in dettaglio alla fine del 2012.

No Comments

Post A Comment

*